Preciso come…. ̶u̶n̶ ̶o̶r̶o̶l̶o̶g̶i̶o̶ ̶s̶v̶i̶z̶z̶e̶r̶o̶…una Vergine!

Ci siamo affacciati al segno della Vergine e possiamo quindi tutti beneficiare di questa energia per regolarizzarci e integrare alcuni aspetti tipici di questo segno, anche quando non ne facciamo parte.

L’obiettivo di questo articolo è quello di portare consapevolezza dentro di noi per auto migliorarci e crescere nella gioia e nella pienezza.

Io sono Noemi Fiorentino, mi occupo di crescita personale, psicologica, spirituale ed energetica e di tutto ciò che ci porta a esprimere i nostri talenti. Le parole che leggerete di seguito sono scritte dalla mia amica e collaboratrice Alessia Praitano che ha letteralmente un dono nel tradurre l’Astrologia a tutti.

Buona lettura!

 

Identikit della Vergine:

Luogo: Svizzera

Oggetto: Scrivania da Ufficio

Simbolo: il tic-tac di un Orologio / la Matematica

Colore: Grigio Tailleur

Chi non ha mai sentito il detto “preciso come un orologio svizzero”?

Di per sé l’orologio è già uno strumento con il quale si intende organizzare il “caos” dell’Universo al fine di tradurlo in ordinarietà e prevedibilità quotidiana… ma non sempre è garantito che segni l’ora puntuale, o per lo meno così è stato fino a quando internet non è stato in grado di fornirci il fuso orario di ogni singolo angolo del pianeta.

L’orologio svizzero però sì, segna da sempre l’ora esatta! Si sa: il territorio elvetico, come appunto suggerito dal proverbio, è notoriamente un luogo in cui la disciplina regna sovrana e le leggi vengono rigorosamente rispettate; ne deriva un rinomato senso di sicurezza e di affidabilità che creano le basi per un vero e proprio paradiso terrestre per il segno zodiacale della Vergine, il segno che più di tutti fa della precisione il suo marchio di fabbrica, spinto da un’incessante ed ostinata ricerca della perfezione con la quale poter caratterizzare la propria quotidianità.

L’eccellenza è ricercata sin nei dettagli, anche se anelata con un atteggiamento sobrio; e questo perché forte è la convinzione di poter giungere all’elevazione personale e sociale tramite una vera e propria purificazione dall’imperfezione. Fisicamente infatti, è la tipica persona con aspetto pulito e ben curato, seppure nella sua semplicità: nessun particolare è lasciato a caso.

Oserei dire che questa sua peculiarità rende la Vergine un impiegato perfetto proprio perché capace di far quadrare scrupolosamente i conti. In questo caso infatti il governatore Mercurio si esprime diversamente da quanto faccia nei Gemelli: la sua qualità cerebrale si manifesta specialmente nella matematica e nella logica applicata all’utilità: la sua conoscenza non è tanto mirata a soddisfare la curiosità, come avviene per i Gemelli, ma è volta piuttosto a ricercare la praticità.

La Vergine infatti applica la sua intelligenza organizzativa soprattutto nel lavoro, dove però, nonostante abbia tutte le qualità per emergere, si rintana un po’ dietro le quinte. Vi è un eccesso di umiltà in questo segno, nonostante il metodo e la costanza lo rendano così preparato da non poter lasciare assolutamente spazio all’imprevisto o ad errori.

È tutto calcolato nella sua mente… eppure non ama sfoderare il suo talento con sfacciataggine. E ciò è certamente apprezzabile in un mondo in cui talvolta la boriosità prevarica, ma per lo stesso motivo avrebbe tutte le carte in regola e le ragioni per farsi valere.

La capacità organizzativa della Vergine è facilmente comprensibile tra l’altro se si considera il periodo durante il quale viene al Mondo e cioè, a seconda dell’anno, tra il 23 agosto ed il 22 settembre: è la fine dell’estate, dove la spensieratezza e l’euforia della stagione calda devono necessariamente lasciare il posto al dovere perché… Si torna a scuola!

Settembre rappresenta anche il momento in cui bisogna razionalizzare le risorse per potersi preparare alla stagione fredda, durante la quale non sarà più possibile rifornirsi delle provviste estive abbondanti: è una preparazione al letargo. E così la Vergine fa propria la prudenza del periodo, riempiendosi metaforicamente di quelle scorte che verranno consumate razionalmente al momento opportuno. Ne deriva che questo segno è parsimonioso e cauto anche nella gestione del denaro; è sicuramente previdente.

Volendo proporre un paragone… la Vergine è una formica operaia: è un complimento un po’ insolito ma si tratta pur sempre di un animale che funge da colonna portante della sua società perché nella loro piccola ma geniale struttura sociale è colei che è adibita contemporaneamente a difendere il territorio, ad allevare i piccoli, a cercare e ad immagazzinare il cibo, a costruire il formicaio e a mantenerlo pulito ed in ordine. Le formiche, si sa, non hanno la possibilità di trasferire grandi quantità di viveri, eppure con il paziente trasporto di un piccolo pezzo per volta, sono capaci di rifornire per intero i propri magazzini. Gli stessi formicai, seppur nella loro dimensione minuscola rispetto alle proporzioni umane, sono delle strutture ingegneristiche geniali, costruite con le loro grandi virtù: pazienza e costanza.

Da tale paragone emerge un altro concetto fondamentale: la pulizia. Il segno della Vergine è scrupolosamente attento all’igiene sia personale sia ambientale. Per quanto riguarda il primo punto c’è infatti da ammirare l’attenzione che dedica al proprio corpo, sia dal punto di vista della salute sia da quello della fisicità: solitamente, specialmente per quanto concerne la mia osservazione empirica, chi intraprende una carriera in ambito medico, infermieristico o comunque scientifico è del segno della Vergine oppure ha il sole o valori forti in casa sesta.

Oppure semplicemente ritroviamo la classica persona che ama eseguire periodicamente dei controlli sulla propria salute; oppure, ancora, capita anche che sia quella tipologia di persona che frequenta molto spesso la palestra, non tanto per far crescere i propri muscoli e dimostrare la propria forza, ma piuttosto per tonificare il proprio corpo, renderlo longilineo e scolpito, e per prevenire eventuali problematiche soprattutto legate al lavoro routinario che ama svolgere.

C’è chi predilige la corsa per smaltire oppure chi preferisce praticare un po’ di ginnastica posturale o pilates dopo tutte quelle ore trascorse alla propria scrivania oppure in corsia.

Per quanto concerne il secondo punto invece, ossia l’igiene ambientale, vi consiglierei spassionatamente di pulire a puntino la casa prima di invitare una Vergine come ospite per cena, perché è capace di notare il più piccolo granello di polvere nell’angolo più sperduto della vostra dimora. È fondamentale per lei che l’ambiente sprigioni odore di pulito! Sì, è vero, da questo punto di vista è un po’ una “signorina Rottenmeier”, ma sicuramente una certa attenzione all’igiene del proprio ambiente male non fa 😀

Il desiderio di aria pulita lo concretizza anche nella sua passione per la montagna, dove è libera di fare delle salutari passeggiate respirando a pieni polmoni in un contesto naturale non ancora contaminato dallo smog cittadino.

La graziosa semplicità dei fiori di montagna mi ricorda molto la genuinità della Vergine che tra l’altro ha anche l’hobby del giardinaggio. D’altronde è un segno di Terra, che abbiamo visto essere concreto e molto pratico, talmente cerebrale e razionale da essere… il San Tommaso dei segni! Non crede a nulla di ciò che non può toccare con mano o che non può superare l’attento esame della sua mente logica e lucida. E non può essere altrimenti per il segno che ambisce ad essere il più responsabile dello Zodiaco!”

(Alessia Praitano)

Se ti è piaciuto questo articolo e desideri una consulenza personalizzata con Alessia, scrivimi una mail a info@noemifiorentino.com e ti darò tutte le informazioni necessarie.

Un abbraccio di cuore

Noemi Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.