Febbraio – Un accompagnamento energetico verso una nuova fase

Oggi è un giorno nuovo. Guarda attraverso le luci che filtrano da fuori casa tua. Fuori e dentro iniziano a comunicare come fossero due partner che devono imparare a convivere.

 

Ci sono messaggi in arrivo per te, il mondo sta parlando e le realtà parallele si intrecciano.

 

Qualcosa si è distrutto, non funziona più come dovrebbe. È un sistema che è stato forte, protettivo, saldo, a cui probabilmente puoi anche essere grato per averti dato una forma a cui aderire (se non a te, a molti dei tuoi fratelli) e averti insegnato delle regole a cui oggi sai se sono effettivamente valide per te o no.

Un sistema si è crepato, anche se ancora va avanti.

Riguarda, come sempre, tutto, dal micro al macro. Ciò che ha funzionato adesso avrà da imparare da altro e ritorna ignorante, al fine di essere nuovamente disponibile ad apprendere.

 

Respira dolce anima. Molla adesso le tensioni alla mandibola, fai dei piccoli massaggi al viso per rilassare le zone tese, intorno alla bocca, nella zona degli zigomi e all’altezza della fronte.

 

È in nome di guarigione, prenditi tutto questo.

 

Ancora una volta, la vita ti domanda di fidarti di lei, ancora una volta ti chiede di mollare la presa per consentire al nuovo di accedere alla forma. Il tuo cervello deve aprirsi, consentire l’espansione, la mente deve essere plastica, morbida, accogliente verso il cambiamento.

Ci vorrà qualche mese perché tu veda risultati palpabili di ciò che si sta avvenendo su un piano energetico.  Nel frattempo, puoi osservare senza incorrere in alcun giudizio particolare?

Se incorrerai nei giudizio, tuttavia, ricorda che esso non è sempre molto saggio, tanto meno in fasi di cambiamento, di cui ancora non ha piena comprensione.

So che ti senti sovraccarico e stanco, ma la soluzione non è la sofferenza, ascoltami ancora un altro po’.

Tratta la tua energia come fosse roba da sistemare, prenditi dei momenti quotidiani per rimetterla a posto e le tensioni inizieranno a scemare, adesso ti spiego anche il perché.

La stanchezza di questo periodo deriva da un’energia non incanalata, che resta ferma a generare frustrazione. Ci sono alcune condizioni, alcuni divieti, alcuni fermi che non ti aiutano a procedere in alcune direzioni. Prima di prendertela con qualcosa che è fuori da te, organizza meglio ciò che è dentro di te.

Proprio adesso, insieme a me, regola il tuo respiro. Ti ho suggerito di lasciare andare la tensione della mandibola, ma non solo. Tendi la colonna vertebrale facendo in modo che non ci siano strozzature di posizione al livello della cervicale.

Alterna movimenti in cui il respiro sale e scende e la tua colonna è dritta, a momenti in cui respiri e la tua colonna è rilassata. Puoi puoi anche unire il movimento della respirazione al movimento della colonna.

Perché ti chiedo di fare questo?

Perché la tua energia, prima di essere bloccata fuori, è bloccata dentro e questo la aiuta a circolare.

Adesso, fai una piccola verifica di quali muscoli stai tenendo serrati. Osserva soprattutto la zona delle braccia e delle gambe.

Il tuo sistema vorrebbe agire e scattare, ma al tempo stesso si trattiene e i muscoli potrebbero esserne un riflesso. Vuoi prenderti la tua rivincita ma poi ti blocchi, così finisce che non riposi né ti muovi.

 

Abituati quindi a momenti in cui lasci andare anche questi muscoli, puoi anche farci passare le mani per aiutarli a mollare.

 

E a questo abbandono fai seguire allenamenti più intensi, come camminare velocemente oppure abbracciare vigorosamente qualcuno.

Qualsiasi cosa purché i tuoi Muscoli sappiano cosa significa riposare e cosa significa essere attivi. Questo ti aiuterà ad abbassare le tue preoccupazioni e ad agire quando sarà necessario.

Saranno giorni molto dinamici, in termini di fasi. Potresti trovarti a riposare in modo noioso per un tot di tempo per poi sentirti circondato di cose da fare e nuovi input.

Asseconda pure entrambi i flussi poiché essi, insieme, sono il paradiso in terra. E usa il respiro per amare entrambe le fasi in te: inspirazione, espansione, attività, espirazione, rilascio, riduzione.

L’insegnamento di questo tempo è vivere in semplicità, facendo cose straordinarie. Se saprai godere di attimo semplici, avrai idee geniali per cambiare il mondo.

E succederà. Stai cambiando il mondo. Tu e tante persone oggi insieme a te.

Lo vedrai meglio tra qualche mese.

Con Amore,

Noemi

*Se desideri richiedere un incontro con me, scrivimi su WhatsApp al 3479939965*

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.